Strasburgo, si all'obiezione di coscienza

08/10/2010

Aborto e obiezione di coscienza. Se ne è parlato molto negli ultimi mesi in Italia. Ora interviene anche l'Assemblea del Consiglio d'Europa, che ha votato una risoluzione, pur con una maggioranza risicata (56 sì, 51 no, 4 astenuti) con cui anche questa istituzione europea (che, giova ricordarlo, è diversa dall'Unione Europea) sposa una linea favorevole al diritto all'obiezione di coscienza in materia di aborto da parte del personale sanitario.

 

Al centro del duro confronto in aula è stato il rapporto di giugno 2010 presentato dal Comitato per gli affari sociali dell'Assemblea del Consiglio d'Europa, molto criticata dal mondo cattolico, sull'accesso delle donne alle cure mediche legittime, con cui si criticava l'uso non regolamentato dell'obiezione di coscienza da parte del personale medico.

Leggi tutto...

La Lombardia crea un fondo contro l'aborto

14/06/2010

Mentre nel Lazio è partita in questi giorni la prima interruzione di gravidanza con la pillola RU486, giunge dalla Lombardia una buona notizia: la Giunta regionale di quella regione ha stanziato il 31 maggio scorso, su proposta dell'assessore alla Famiglia Giulio Boscagli, un fondo (denominato Fondo "Nasko") di 5 milioni di euro di aiuto alle donne in gravidanza che si trovino in condizioni economiche difficili. In particolare, come si legge sul sito della Regione Lombardia, si tratta di «un provvedimento sperimentale di aiuto concreto» che si concretizzerà in un «assegno mensile di 250 euro per 18 mesi per quelle donne che rinunciano a una interruzione della gravidanza che sarebbe stata determinata da problemi economici».

 

Leggi tutto...

Minorenni, aborto e giudici

07/05/2010

"Di preoccupanti dimensioni" il fenomeno dell'aborto delle minorenni autorizzato dal giudice tutelare. Lo dice la Relazione sull'attuazione della legge concernente norme per la tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza del Ministro della Giustizia Angelino Alfano trasmessa a fine aprile alla Camera dei Deputati. Sono ben 1.184 quelle che hanno richiesto di poter abortire nel corso dell'anno 2009.

Leggi tutto...